News

Oltre la beffa il danno. La Tirrenia svenduta

21

Comunicato di Tonino Mulas,  Presidente delle Associazioni Sarde in Italia

Contro la beffa della svendita della Tirrenia, la presa di posizione del fondo dell’emigrazione Sarda organizzata. La “s-vendita” della Tirrenia, all’insaputa e contro la Regione Sardegna, è una vera “porcata”. Per il futuro non c’è nessuna garanzia: né sulle rotte in convenzione, né sul loro numero, né sulla frequenza e continuità dei collegamenti, né sulle tariffe. Il Governo Berlusconi e il Ministro Matteoli si sono assunti la grave responsabilità di questo atto alle spalle dei sardi; il Commissario Tirrenia è stato l’esecutore materiale! Il monopolio, già prefigurato dal “cartello” che ha imposto l’aumento esorbitante delle tariffe è adesso formalmente sancito dal Governo. È questa la “nuova continuità territoriale!” Ed è questo il riconoscimento dell’insularità votato in Parlamento? Il danno è gravissimo già da questa stagione; gli emigrati e i potenziali turisti sono stati “impediti” di raggiungere l’isola. Il colpo inferto al turismo sardo, nel contesto di una situazione economica drammatica per la nostra isola, è sotto gli occhi di tutti, proprio nell’anno in cui le crisi in atto nel Mediterraneo dovevano favorirlo. Il sospetto che si siano voluti deviare i flussi turistici diretti in Sardegna è fortissimo.

La Giunta della Regione Sarda fa bene a ricorrere presso la Corte Costituzionale, presso l’Unione Europea e in tutte le sedi possibili. La Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, he ha già promosso le manifestazioni di Torino e di Roma continuerà la sua protesta. Tutto il popolo sardo deve opporsi fortissimamente.

La Sardegna deve cominciare sul serio a fare da sé e a contare sulle proprie forze. A cominciare dalla “Flotta sarda”.

letto (94) volte

About the author / 

Elio Turis

Related Posts

come diventare socio

Le modalità per associarsi all’ACSIT sono le seguenti:
SOCIO ORDINARIO: quota associativa di 20 euro; SOCIO UNDER 35: quota associativa di 10 euro;
Come pagare la quota associativa:
Contanti: presso la nostra sede sociale in Piazza Santa Croce 19, Firenze;
- Bonifico bancario: sul concorrente bancario IBAN: IT 71 Q 01030 02804 000000120109
- Bollettino postale: sul conto numero 17385501

Completa la tua iscrizione

servizio biglietteria

Il nostro servizio biglietteria di permettere di viaggiare in Sardegna a tariffe agevolate. Scopri come fare cliccando qui per contatti scrivia a: bigliettazione@acsitfirenze.net

Wisdom Informatica

sconti dal 20% al 40% per i socio A.C.S.I.T.

Con tessera annuale valida

CATEGORIE

PROSSIMI EVENTI ACSIT