News

Rinnovo cariche sociali ACSIT

22

wfaeur_italy-piazza_santa_croce-01.jpg

L’Associazione Culturale Sardi in Toscana (ACSIT) entra nel suo trentesimo anno di attività rinnovando il proprio direttivo e confermando alla guida per il prossimo triennio Elio Turis.

L’assemblea dei soci è stata particolarmente numerosa ed ha visto la partecipazione di molti giovani sardi, studenti nel capoluogo toscano, ai quali il circolo sta dedicando particolare attenzione e spazi di attività.

Unanime è stato l’apprezzamento per l’opera del direttivo uscente che nel passato triennio è stato capace di risanare la situazione finanziaria, ampliare notevolmente le attività sul piano quantitativo e qualitativo e valorizzare gli spazi della storica sede di Piazza S.Croce.

Nella propria relazione Elio Turis ha ricordato le iniziative dell’associazione per valorizzare l’apporto della comunità nella realtà toscana, ma anche per la promozione delle migliori creazioni e produzioni sarde, particolarmente importante nella situazione di crisi che sta attraversando l’economia dell’isola.

Numerose sono state infatti le iniziative, che hanno trovato tra l’altro l’appoggio degli enti locali toscani, con la partecipazione di artisti, uomini di cultura ed imprenditori dell’isola. L’offerta turistica della Sardegna è stata promossa attraverso iniziative di valore come la presentazione del patrimonio archeologico dei giganti di Mont’ e Prama.

Nell’ultimo anno, grande spazio è stato dedicato alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia che hanno permesso di ricordare l’incondizionata adesione del popolo sardo, spesso spinta fino al supremo sacrificio, all’ideale nazionale. Sempre nello scorso triennio, l’ACSIT ha promosso una ricerca,cofinanziata dalla Regione Toscana, sulla memoria dell’emigrazione sarda, realizzata con una serie di interviste che hanno attraversato più generazioni.

In occasione dell’assemblea sono stati approvati all’unanimità il bilancio consuntivo 2011 e preventivo, sottolineando il raggiungimento dell’equilibrio finanziario, ottenuto con una oculata amministrazione, ma anche ampliando considerevolmente il cosiddetto “giro di affari”.

Contributi dunque ben spesi quelli provenienti dalla Regione Sardegna, a cui si sono aggiunti quelli degli enti locali toscani, l’autofinanziamento e soprattutto un encomiabile impegno volontario dei soci.

Per il futuro, l’attività dell’ASCSIT sarà rivolta in particolare alla componente giovanile, mettendo a disposizione gli spazi della sede per lo studio, l’incontro e per iniziative culturali e ricreative: da segnalare, la prossima apertura di una radio web, un corso di limba, con l’apporto di docenti sardi in collegamento streaming, fruibile via internet anche da altri circoli sardi nel mondo.

Altre iniziative saranno una ricerca ed una manifestazione sui giochi tradizionali dei bambini sardi e una iniziativa sulle residenze per la terza età.

Sarà inoltre continuato l’impegno civile e sociale dell’associazione che si è recentemente impegnata sui temi della continuità territoriale, messa in forte discussione con la vicenda dei traghetti della scorsa estate, il sostegno ai pastori sardi in crisi a causa di inaccettabili condizioni di mercato, la sensibilizzazione sul tema dei rischi per la salute causati dalle emissioni dei radar militari e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica per la liberazione di Rossella Orru rapita in Africa.

Quest’anno è il trentesimo anniversario della fondazione del circolo che fu costituito nel 1982 da un gruppo di coraggiosi guidati dal primo presidente Lorenzo Murgia. La ricorrenza sarà l’occasione per riflettere sul cammino fatto dall’emigrazione sarda in questi anni e ringraziare quanti ne sono stati protagonisti: questi tre decenni saranno significativamente rappresentati da una mostra che metterà a confronto il viaggio in nave verso il continente degli anni settanta, con quello dei giorni d’oggi.

Consiglio Direttivo ACSIT

Elio Turis Presidente

Fiorella Maisto Vice Presidente Vicario

Erminio Zara Vice Presidente

Mariangela Tanda Amministratore

Paola Contini Tesoriera

Luisa Mascia Segretaria

Stefano Baldi Consigliere

Gianni Conti Consigliere

Daniele Fois Consigliere

Andrea Marceddu Consigliere

Lorenzo Murgia Consigliere

Pasqualina Musina Consigliere

Pieluigi Onorato Consigliere

Riccardo Piu Consigliere

Cinzia Scalas Consigliere

Marta Deiana Consigliere supplente

Elisa Bassu Consigliere supplente

Orrù Srbiu Consigliere supplente

Sindaci Revisori

Braschi Alessandro Presidente Collegio Sindaci Revisori

Diego Manca Sindaco revisore

Lellu Sanna Sindaco revisore

Lilia Giordano sindaco supplente

Kiskeddu Papi sindaco supllente

Iacopo Lampredi sindaco supplente

Probiviri

Margaglio Alessandro Presidente

Salis Luigi probiviro

Somigli Angelica probiviro

Carlo Sanna probiviro supplente

Giampietro Gattu probiviro supplente

Pilato Stefano probiviro supplente

letto (141) volte

About the author / 

Daniele Gabbrielli

Related Posts

come diventare socio

Le modalità per associarsi all’ACSIT sono le seguenti:
SOCIO ORDINARIO: quota associativa di 20 euro; SOCIO UNDER 35: quota associativa di 10 euro;
Come pagare la quota associativa:
Contanti: presso la nostra sede sociale in Piazza Santa Croce 19, Firenze;
- Bonifico bancario: sul concorrente bancario IBAN: IT 71 Q 01030 02804 000000120109
- Bollettino postale: sul conto numero 17385501

Completa la tua iscrizione

servizio biglietteria

Il nostro servizio biglietteria di permettere di viaggiare in Sardegna a tariffe agevolate. Scopri come fare cliccando qui per contatti scrivia a: bigliettazione@acsitfirenze.net

Wisdom Informatica

sconti dal 20% al 40% per i socio A.C.S.I.T.

Con tessera annuale valida

CATEGORIE

PROSSIMI EVENTI ACSIT