News

Prendas contra s’ogu malu

119

 Anteprima

Con il Patrocinio del Comune di Firenze 

                    Sabato 1 settembre 2012 

                          ore 17,30

          Firenze Palagio di Parte Guelfa 

Inaugurazione della mostra di gioielli  artigianali

“Prendas contra s’ogu malu”

Amuleti Sacri e profani della tradizione Sarda

 

Interverranno:

Elio Turis Presidente Acsit

Leonardo Bieber Presidente Commissione Cultura Comune di Firenze

Nanni Rocca Orafo e artigiano

Gianni Conti

Seguirà buffet con prodotti tipici Sardi

L’evento culturale di Palagio di Parte Guelfa è abbastanza raro, originale ed esclusivo per la sua arte orafa, ma sopratutto per il significato dei gioielli creati nel cuore della Barbagia, a Gavoi (Nuoro), per rappresentare il “Sacro e il profano” esistente in molti strati sociali dell’Isola; per attribuire, oltre al valore dei metalli preziosi, fatti di lucentezza, di colore e di duttilità, di significati simbolici che li rendono particolarmente pregiati attraverso i millenni; dall’antichità ai tempi moderni. Infatti,associare l’oro al sole e l’argento alla luna è atteggiamento comune a tutte le civiltà della terra; dai Babilonesi agli etruschi,dai Bizantini ai Pre-Colombiani,etc.

Ponendo l’accento sulla “realtà “sarda l’atteggiamento e l’opera di Nanni Rocca non è solo valore intrinseco di metalli, ma anche opera di alta oreficeria simbolica, legata a credenze e speculazioni astrologiche, ipotesi metafisiche, a piccole o grandi superstizioni, a timori e credenze, senza fondamento, nel campo religioso, a convenzioni sociali sul possedimento di gioielli: potere, prestigio, distinzione, valore e bellezza del lavoro artistico di ogni oggetto del costume regionale della Sardegna. Tutto questo rappresentato dal laboratorio artigiano della “dinastia” di Nanni Rocca, operante nell’Isola dal 1809.

Dunque, la mostra è un’occasione per apprezzare l’artigianato di pregio,come quello dei fiorentini d’Oltrarno, che sono sempre più tenuti nella massima considerazione e rispetto in tutto il pianeta da circa dieci secoli.

letto (145) volte

About the author / 

Mariangela Tanda

Related Posts

come diventare socio

Le modalità per associarsi all’ACSIT sono le seguenti:
SOCIO ORDINARIO: quota associativa di 20 euro; SOCIO UNDER 35: quota associativa di 10 euro;
Come pagare la quota associativa:
Contanti: presso la nostra sede sociale in Piazza Santa Croce 19, Firenze;
- Bonifico bancario: sul concorrente bancario IBAN: IT 71 Q 01030 02804 000000120109
- Bollettino postale: sul conto numero 17385501

servizio biglietteria

Il nostro servizio biglietteria di permettere di viaggiare in Sardegna a tariffe agevolate. Scopri come fare cliccando qui. Per contatti scrivi a: bigliettazione@acsitfirenze.it

CATEGORIE

PROSSIMI EVENTI ACSIT