News

Proiezione film “TREULABABBU – Le ragioni dei bambini”

44

 

treulababbu.jpg

 L’Associazione Culturale Sardi in Toscana è lieta di annunciare che venerdì 24 maggio alle ore 20:00, presso l’Uci Cinema sito a Campi Bisenzio in via Fratelli Cervi 9, sarà proiettato il film “TRELABABBU – Le ragioni dei bambini” per la regia di Simone Contu.

Alla proiezione del film sarà presente anche il regista Contu, che risponderà alle domande degli spettatori e racconterà qualche aneddoto sulla realizzazione della pellicola. Il film, prima opera del regista sardo, si compone di due episodi che rappresentano generi diversi: “”Sa regula” è una commedia degli equivoci che trascolora in un finale surreale che poi prelude al secondo episodio, “Su molenti di Oramala”, che è un fantasy vero e proprio con tutti i crismi del genere: notti tempestose, personaggi strani e misteriosi che popolano un po’ questa Sardegna magica”, come racconta Contu.

Per avere maggiori informazioni sul film CLICCA QUI. Invece se vuoi vedere il trailer del film CLICCA QUI

1° Episodio (Sa regula) – Ogni mattina Conca Niedda, la capretta di Efisio, sveglia i genitori e infastidisce i vicini con i suoi belati. Maestro Trudu, il papà del bimbo, nonostante le insistenze della moglie, non ha il coraggio di confessare a Efisio la dura verità: il destino di Conca Niedda è segnato e l’amata capretta diverrà il loro pranzo di Natale. Un brutto giorno Efisio scopre, nel peggiore dei modi, la terribile realtà. Si chiude in camera e non vuole più andare a scuola. Maestro Trudu, incapace di parlare al bimbo con sincerità, continua a prender tempo e raccontargli frottole. Le bugie però hanno le gambe corte… Ed Efisio, complice anche l’involontario aiuto di due strambi poliziotti dall’accento milanese, in un finale beffardo, riuscirà a prendersi la sua personale rivincita sul cinico mondo degli adulti.

2° Episodio (Su molenti de Oramala) – Vincenzo e i suoi genitori adottivi si trasferiscono da Roma in Sardegna, poiché al papà Marco è stata assegnata una cattedra come insegnante nella scuola media di un paesino di montagna. Fin da subito il bimbo ha un turbolento incontro con una banda di monelli, con i quali scommette che si presenterà a scuola in groppa ad un bellissimo cavallo bianco. Dopo aver inutilmente cercato di ottenerne uno dai genitori, una notte, la vecchia zia Antona gli racconta la storia di Oramala: un diavolo che esaudisce qualsiasi desiderio a chiunque gli riporterà l’asino magico rubatogli dalle anime dei bambini morti. Quella notte presenze misteriose abitano la stanza di Vincenzo e lo attirano fuori di casa. Due beffardi e irriverenti nanetti, Brulla e Bellu, si offrono di accompagnarlo a recuperare l’asino magico. Con il loro aiuto Vincenzo affronterà il periglioso viaggio per portare a termine la sua missione e riacquisterà al contempo un diritto inalienabile: quello di sognare e sentire il mondo col suo cuore di bambino.

FONTE: www.treulababbu.it

letto (334) volte

About the author / 

Elio Turis

Related Posts

come diventare socio

Le modalità per associarsi all’ACSIT sono le seguenti:
SOCIO ORDINARIO: quota associativa di 20 euro; SOCIO UNDER 35: quota associativa di 10 euro;
Come pagare la quota associativa:
Contanti: presso la nostra sede sociale in Piazza Santa Croce 19, Firenze;
- Bonifico bancario: sul concorrente bancario IBAN: IT 71 Q 01030 02804 000000120109
- Bollettino postale: sul conto numero 17385501

servizio biglietteria

Il nostro servizio biglietteria di permettere di viaggiare in Sardegna a tariffe agevolate. Scopri come fare cliccando qui. Per contatti scrivi a: bigliettazione@acsitfirenze.it

CATEGORIE

PROSSIMI EVENTI ACSIT